STEVE JOBS L’ARTISTA DEL FUTURO

Steve Jobs è nato da padre siriano e madre americana il 24 febbraio 1955. Affidato appena nato ad altri genitori californiani perché probabilmente i genitori naturali non erano ancora pronti per avere un figlio. Diplomato ABBANDONO’ l’università per iniziare a lavorare all’Atari.

Steve_Jobs_Headshot_2010-CROP.jpg

 

 

 

Il suo più grande pregio è quello di “vedere il futuro” della tecnologia prima di tutti. Fu così quanado insieme al suo amico Steve Wozniak se ne andò dalla Atari e fondò la Apple nel garages dei genitori.

 

 

Apple_I.jpg

 

Nel 1977 Jobs e Wozniak lanciarono il primo personal computer destinato a conoscere una diffusione di massa: l’Apple II. Le vendite toccarono il milione di dollari.

Da allora Steve Jobs e la Apple hanno rivoluzionato il mondo dei computer e della tecnologia inventando il primo sistema operativo a icone e finestre, l’Apple Macintosh.

Venne poi la volta della distribuzione della musica distribuita in digitale, nel 2001 vennero lanciati sul mercato l’I-Pod e I-Tunes.

Attualmente l’iPod è il lettore multimediale più venduto al mondo, con una quota di mercato superiore all’80%, mentre iTunes Store è il “mercato” digitale più usato al mondo, con 10 miliardi di brani venduti.

 Poi viene la storia recentissima, con il fenomeno I-Phone che dal 2007 viene commercializzato da Apple. L’I-Phone ha profondamente cambiato il mondo dei telefoni cellulari inventando lo smartphone. I-Phone funziona con un solo tasto, attraverso un touchscreen e prevede anche le funzioni di navigazione su Internet tramite Wi-Fi (come un computer notebook), fotocamera, lettore di file multimediali (audio, video, immagini).  

Il 27 gennaio 2010, Steve Jobs, alla conferenza Apple allo Yerba Buena Center for the Arts Theater di San Francisco, dopo una attesa reclamata a più voci da fan e media, presenta il tablet targato Apple, I-Pad. Alla base raccoglie il successo dell’iPhone, di nuovo introduce l’iBookstore, piazzando l’iPad come gestore e visualizzatore di libri e contenuti cartacei. Non importa se adesso sembra che ci sia un’antenato dell’I-Pad addirittura del 1968, Steve Jobs l’ha prodotto in serie e l’ha venduto a milioni di persone.

 Il 24 agosto 2011 Steve Jobs, l’artista del futuro, si dimette per problemi di salute e lascia il suo incarico di amministratore delegato di Apple annunciando di volere chiedere al Consiglio di Amministrazione di nominarlo presidente e raccomanda la conferma Tim Cook come suo successore e nuovo CEO di Apple.

Oggi la Apple è la società con più valore di capitalizzazione in borsa. Ma non è per il valore economico che il marchio della “mela morsicata” viene riconosciuto in tutto il mondo. La Apple è famosa per il design che contraddistingue tutti i suoi prodotti dal piccolo I-Pod al tablet.

Steve Jobs è famoso per essere un artista, con luci ed ombre nella sua storia. Come molti artisti sa guardare avanti e concretizzare le sue idee. Più di altri Steve Jobs sa portare il futuro alla portata di tutti.

 

STEVE JOBS L’ARTISTA DEL FUTUROultima modifica: 2011-08-25T15:05:37+00:00da pippomelchiorre
Reposta per primo quest’articolo

Un pensiero su “STEVE JOBS L’ARTISTA DEL FUTURO

Lascia un commento